News

Invia un commento o segnalazione per questa pagina.
Cerca nel sito
 
Cartoline
Gratis
Eventi
Notizie    RSS
Comuni
Parchi
Musei - Mostre
Link
Foto Viso
Nuove Foto
Fotografie
Guestbook
Rifugi
Geologia
Salva schermo
Ricettario    RSS
Giochi
Home page
Login


 
 & pagina web pubblicata il: 15/02/2007 nella categoria: Viaggi da: InGranda

 
Se la luce non va all’arte, l’arte va alla luce

    Un allestimento a lume di candela in occasione di "M’illumino di meno" Giornata internazionale del risparmio energetico.

evvivanoe.jpg(5,4 Kb) 
Galleria "evvivanoè esposizioni d’arte" - Cherasco
Venerdì 16 febbraio 2007 - Ore 18

 

 

 

Opere d’arte a lume di candela. Ovvero una visita insolita e romantica in galleria, grazie a un particolare allestimento temporaneo dal titolo “...Se la luce non va all’arte, l’arte va alla luce...”.

 

Questa la proposta di “evvivanoè esposizioni d’arte” di Cherasco (Cuneo) in occasione di “M’illumino di meno”, terza edizione della giornata nazionale del risparmio energetico promossa dalla trasmissione Caterpillar (Radio Due Rai) nella serata di venerdì 16 febbraio, anniversario dell’entrata in vigore del protocollo di Kyoto.

 

evvivanoe cherasco allestimentoDalle ore 18 fino alla chiusura, la galleria cheraschese spegnerà tutte le sue luci e i dispositivi elettrici non indispensabili, accendendo alcune candele a illuminare i quadri esposti. In vetrina sarà ben visibile la locandina e il decalogo dell’iniziativa “M’illumino di meno”.

«L’allestimento della galleria, per l’occasione, sarà adattato alla nuova illuminazione –spiega Sara Merlino, 27 anni, direttrice artistica dello spazio espositivo- I quadri verranno infatti abbassati a un’altezza media di 70 centimetri dal suolo, in modo da ricevere la maggiore luce possibile dalle candele».

 

L’iniziativa è stata ideata per dare una piccola ma concreta dimostrazione del fatto che il risparmio sia una possibilità reale per superare i problemi energetici: «Si tratta anche di una provocazione, utile però a richiamare l’attenzione sul problema dei consumi d’energia. Le opere fruibili “sotto questa luce particolare" acquisteranno inoltre un fascino del tutto nuovo», aggiunge Merlino.  Dunque, l’arte vista davvero sotto una nuova e diversa luce.

 

In occasione dell’expo artistica “a lume di candela” saranno esposte le opere di alcuni degli artisti presenti in permanenza all’interno della galleria, tra cui Marjon Bessems (Olanda), Silvia Bertola (Italia), Coco Cano (Uruguay-Italia) e Giorgio Flis (Italia).

 

Sara Merlinoevvivanoè esposizioni d’arte” è una giovane galleria d’arte contemporanea, fondata nel marzo 2006, situata nel cuore del centro storico medievale di Cherasco, sotto i portici di via Vittorio Emanuele, al civico 56.

Il suo nome rappresenta un legame con la città, la sua storia (anche minuta e quotidiana) e le sue tradizioni: si tratta infatti di un antico grido bene augurante un tempo scambiato tra i cheraschesi, di cui parla Gina Lagorio nel suo libro “Tra le mura stellate”, definendolo «la benedizione sottointesa per tutto l’anno».

Gli interni di evvivanoè sono stati interamente allestiti secondo i più avanzati criteri per l’esposizione di opere d’arte, su progetto dello studio torinese Bodà (architetti Bertoli e Giungato): la galleria si presenta al pubblico come un piccolo scrigno d’arte ad alto contenuto architettonico e tecnologico.

Tra le sue particolarità spiccano oltre dieci metri di muro d’origine medievale, più volte rimaneggiato nei secoli attraverso le vicissitudini storiche cheraschesi e oggi sapientemente recuperato, reso contemporaneo e trasformato in un affascinante sfondo per esposizioni artistiche.

 

Per maggiori informazioni, visitare il sito www.evvivanoe.it

Questa pagina è stata visitata: 1265 volte.

 NOTIZIE

Home
Categorie
Ultime
Editori


Formato stampa
Invia per posta


Ricerca